Home » NEWS ED EVENTI

APPELLO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA A "RESTARE".

E-mail Stampa PDF

DA GROTTAMINARDA L'APPELLO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA A "RESTARE" ANCORA UN ALTRO ANNO.

Parte da un comune dell'Irpinia l'appello a Sergio Mattarella a continuare, almeno per un anno, a svolgere la funzione di Presidente della Repubblica ed al Parlamento a trovare una soluzione in continuità per poter garantire il percorso virtuosamente avviato dal Governo Draghi di ripresa sanitaria, sociale ed economica.

Il Sindaco di Grottaminarda, Angelo Cobino, scrive al Presidente della Repubblica in occasione delle festività, manifestandogli ancora una volta la sua stima ed esprime "con umile determinazione" quello che è, molto probabilmente, un sentire comune considerato che il 2022 è un anno fondamentale per uscire dalla crisi ed in quanto tale necessita anche di una stabilità politica e governativa.

La lettera è stata inviata per conoscenza anche al Presidente Draghi ed ai Presidenti di Camera e Senato, Fico e Casellati con l'auspicio che recepiscano l'istanza.

Già lo scorso anno Cobino aveva scritto al Presidente e a tutte le Istituzioni, inviando loro la delibera del 28 dicembre 2020, affinché venisse trovata la soluzione migliore per poter avere in un momento di profonda crisi, un Governo di ampia maggioranza che rappresentasse l'essenza dell'unità d'Italia.

Ecco il testo della lettera:

 

 

Al Signor Presidente della Repubblica

Onorevole Sergio Mattarella


Signor Presidente,

in questi anni è andata sempre più crescendo la stima, la fiducia, la gratitudine e l'affetto per Lei che mi fa sentire molto fiero e responsabilmente umile nell'indossare la fascia Tricolore con lo stemma della Repubblica Italiana dal 2014, con successiva rielezione nel 2019.


L'incontro al Biogem di Ariano Irpino, il 5 settembre 2018, con quella cordiale stretta di mano e sguardo negli occhi, la telefonata giunta dal Quirinale al Comune, i Suoi graditissimi messaggi, scritti a mano con la penna stilografica, gelosamente custoditi ed inseriti nel Documento Unico di Programmazione della nostra Amministrazione, sono per noi motivo per migliorare la nostra azione a servizio della Comunità di Grottaminarda e dell'Italia che Lei con grande saggezza e moderazione ci fa amare sempre di più.


In questi sette anni Lei, Signor Presidente, ha fatto tantissimo per il bene della Repubblica Italiana conquistando giorno dopo giorno la riconoscenza degli Italiani che amano la loro nazione e vogliono l'armonia delle Istituzioni. In un momento storico di grave crisi sanitaria, economica, sociale ed umana Lei, con pensiero profondo e azione rapidamente lungimirante, in un contesto di sterili discussioni parlamentari e governative, richiamò tutti ai doveri e ai diritti costituzionali facendo nascere un Governo di “unità nazionale” con a capo il Presidente del Consiglio, Professor Mario Draghi. Da febbraio del corrente anno è stato fatto un percorso di grande risanamento politico-culturale-governativo e di dialogo costruttivo tra Istituzioni e persone. Questo virtuoso cammino ci auguriamo possa continuare per il bene di tutti gli Italiani e per il progresso della nostra umanità.


Il 2022 sarà un anno fondamentale per continuare l'importante opera di ricostruzione e di ripresa generale delle sorti dei bambini, degli studenti di tutte le età, dei giovani, degli adulti e degli anziani. Dal profondo del cuore Le rivolgo, Signor Presidente, un vivo appello affinché Lei possa continuare a svolgere la funzione di Presidente della Repubblica che responsabilmente il Parlamento Italiano non potrà non chiedere al momento della prima votazione. Solo in questo modo il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, potrà, continuare il Suo lavoro per dare a Noi Italiani concreta speranza di uscire dalla crisi e andare verso la ripresa generale.


Mi scusi se mi sono un po' dilungato, ma sento forte dentro di me, con oggettiva considerazione della realtà italiana e con il soggettivo sentimento di stima e fiducia, di evidenziare responsabilmente che, almeno per il prossimo 2022, la Repubblica Italiana non può essere senza il nostro amato Presidente, Onorevole Professor Sergio Mattarella.

Auguri cordialissimi, Signor Presidente, di Buon Natale e Felice Anno 2022 a Lei e ai Suoi Collaboratori.


Grottaminarda 15 dicembre 2021

Con sentimenti di viva gratitudine


Angelo Cobino

 


 


 

IL COMUNE IN CIFRE

Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy