Home

L'ISTITUTO COMPRENSIVO CANDIDATO PER IL PNRR ISTRUZIONE.

E-mail Stampa PDF

L'ISTITUTO COMPRENSIVO "SAN TOMMASO D'AQUINO" CANDIDATO PER IL PNRR ISTRUZIONE.

Con la predisposizione delle specifiche schede tecnico-amministrative e del loro successivo inserimento nella Piattaforma da parte del Rup, Ingegnere Capo Corrado Pecorari,  si è concluso l'iter per la candidatura al PNRR Missione 4, Istruzione e Ricerca, del Progetto esecutivo di adeguamento e miglioramento sismico dell'Istituto Comprensivo "San Tommaso D'Aquino".

Nel rispetto del Programma di governo, l'Amministrazione Comunale ha voluto riservare al complesso di edifici scolastici di via Alcide De Gasperi, con la scuola dell'Infanzia, la scuola Primaria "Luigi Lazzaruolo", la scuola Secondaria di primo grado "Giovanni XXII" oltre all'annessa palestra coperta con gli spogliatoi, la massima attenzione mettendo in campo puntuali iniziative. Già nel 2019, dopo aver effettuato le prove di vulnerabilità sismica delle strutture per la valutazione della sicurezza si è deciso di elevare la "classe d'uso" alla "IV", in primis perché si tratta di un edificio scolastico, e poi perché è un edificio strategico, inserito del Piano di Emergenza Comunale.

Il progetto è stato approvato con Delibera di Giunta n.157 dell'11 novembre 2021 e regolarmente presentato nella giornata di ieri (11 febbraio 2022) secondo le indicazioni previste dal relativo Bando pubblico, nel pieno rispetto dei termini e di quella celerità che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, promuove.

L'opera, per oltre 5 milioni di euro, nel caso di finanziamento vedrà un generale ammodernamento delle strutture ed una riqualificazione sia dal punto di vista della sicurezza sismica, sia per gli aspetti che riguardano la tutela dell'ambiente con notevoli risparmi idrici ed energetici, previsto, inoltre, il completamento dei locali al piano seminterrato dell'ala della scuola media.

Un percorso, come detto, che parte da lontano grazie a fondi intercettati in precedenza e quindi senza l'utilizzo di risorse da Bilancio. A seguito delle indagini condotte sulla vulnerabilità sismica è stata effettuata una specifica progettazione per l'adeguamento sismico dell'intero complesso sulla base di un finanziamento ricevuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri il 24 gennaio 2019. Con nota poi del 24 settembre 2021 è stato trasmesso il Progetto esecutivo completo di ogni elaborato per una spesa complessiva di euro 5.377.564,53.

«L'Amministrazione Comunale – afferma il Sindaco Angelo Cobino – è molto soddisfatta di poter candidare, adesso, un progetto definitivo ed esecutivo che può essere subito appaltato nel caso dell'auspicato finanziamento.

L'Istituto Comprensivo è sempre stato una priorità per l'Amministrazione comunale, con precedenti interventi di rifunzionalizzazione e sondaggi sulla vulnerabilità  sismica. Si prosegue su questa strada della responsabilità per garantire la sicurezza delle nostre nuove generazioni, considerato che in quell'edificio vi sono bambini dai 3 ai 14 anni, per un totale di 624 alunni e speriamo che ve ne siano sempre di più.

L'obiettivo del progetto è quello di dare una piena efficienza in tutti i termini: di funzionalità e di sicurezza sismica, visto che sono cambiate le norme.

E quindi, in coerenza, l'Amministrazione comunale cerca di essere pronta a cogliere ogni occasione, specialmente adesso che con il PNRR bisogna essere rapidi nel candidarsi già con progetti esecutivi affinché le opere possano essere realizzate in tempi rapidi. Pronti a questa epocale sfida del Piano nazionale per risollevare le nostre comunità e l'Italia intera dalla crisi economica».

 

IL COMUNE IN CIFRE

Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy