APP PER GLI AGGIORNAMENTI SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS.

Stampa
GROTTAMINARDA SI DOTA DI UNA APP PER GLI AGGIORNAMENTI SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS.

Insieme agli interventi sanitari e alla costante e scrupolosa opera di sensibilizzazione per il rispetto delle misure emanate da Governo e Regione per fronteggiare l'emergenza Coronavirus, il Comune di Grottaminarda offre alla cittadinanza una “App” gratuita, scaricabile dagli store di Apple e Android, per creare un flusso di comunicazione diretto con aggiornamenti ufficiali su provvedimenti ed attività.
"PPAC", acronimo di "Protezione e Prevenzione in Ambito Cittadino", è già attiva e scaricabile attraverso questo link:
www.pianoemergenza.com/ppac-comune-grottaminarda/
Un'applicazione che sarà man mano aggiornata per avere a portata di touch notizie, ordinanze, avvisi pubblici, notifiche e supporto alle emergenze. I contenuti sono organizzati con un cruscotto istantaneo per far arrivare in pochi tocchi a quello che interessa, fin dal primo utilizzo.
Inoltre guide e vademecum sui comportamenti da tenere nell'Emergenza. L’applicazione funziona anche senza connessione, basta scegliere la zona di riferimento per ricevere le informazioni necessarie da consultare offline in ogni momento. Come detto, l'App è completamente gratuita e non costringe a fornire dati personali per funzionare. Iscrizione e profilazione sono gratuite e facoltative per sempre.
"Nel ribadire – afferma il Sindaco Angelo Cobino – la fondamentale continuità dell’impegno profuso dal 23 febbraio con la convergenza e la collaborazione permanente delle nostre Istituzioni della Repubblica: Regione, Prefettura, ASL, Questura, Comuni, Provincia, Comando Provinciale delle Forze dell’Ordine, Ufficio Scolastico Provinciale ecc., finalizzate a contenere al massimo l’espandersi dell’epidemia attraverso interventi sanitari e scrupolosa opera di sensibilizzazione per il rispetto delle disposizioni contenute nei vari DPCM emanati dal Governo Italiano, il Comune di Grottaminarda si dota anche di una “App” scaricabile sui nostri telefoni cellulari, affinché i cittadini siano nella condizione di poter ricevere costantemente ogni aggiornamento su provvedimenti ed attività. Restano ferme le raccomandazioni di rimanere nelle proprie case, e nel caso di brevi uscite per rifornirsi di beni di prima necessità, di rispettare le norme riguardanti l'igiene e la distanza tra le persone di almeno un metro. Più bravi saremo nell'osservare queste poche e basilari regole, prima usciremo da questa emergenza".



Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy