IL PROGETTO "FERMENTI IN VALLE UFITA" AMMESSO DALL'ANCI.

Stampa

GROTTAMINARDA AMMESSA A "FERMENTI IN COMUNE" DELL'ANCI.

La proposta progettuale del Comune di Grottaminarda presentata nell'ambito dell'avviso pubblico dell'ANCI "Fermenti in Comune", ammessa a valutazione per il finanziamento.

Il settore Politiche Giovanili dell'Associazione Nazionale Comuni d'Italia ha pubblicato gli elenchi delle proposte progettuali ammesse alla valutazione di merito e Grottaminarda figura nella “linea di intervento A-Comuni Piccoli”.

Fermenti in Comune” è una misura dedicata al protagonismo giovanile per il rilancio dei territori ed il Comune di Grottaminarda in partenariato con il Forum dei Giovani e la cooperativa sociale "LeAli" ha sviluppato un progetto dal titolo "Fermenti in Valle Ufita: Giovani in Campo” che mira proprio a supportare l’avvio o il rafforzamento di azioni positive messe in campo dai giovani per affrontare le “sfide sociali” ed ottenere ricadute positive a livello economico ed occupazionale.

Destinatari del progetto sono i giovani tra i 16 ed i 35 anni residenti nel Comune di Grottaminarda che intendono perfezionare e qualificare il loro processo formativo acquisendo competenze professionali spendibili nel mondo del lavoro. Tra le attività previste, infatti, ci sono corsi gratuiti di inglese (Certificazione Trinity) e di informatica (ECDL-European Computer Driving Licence), e la realizzazione di eventi finalizzati alla valorizzazione dei prodotti enogastronomici locali, in stretto legame con la tutela dell’ambiente e della micro-economia locale.

«Il progetto formativo – spiega l'Assessore alle Politiche Giovanili Marilisa Grillo – intende qualificare e professionalizzare i giovani del territorio offrendo loro gratuitamente competenze e abilità spendibili sul mercato del lavoro con la speranza anche che restino nel nostro territorio, investendo nello stesso, proprio grazie alle maggiori capacità acquisite. “Fermenti in Valle Ufita: Giovani in Campo” vuole costruire risposte alle sfide sociali che il contesto attuale propone, anche alla luce della pandemia da Covid-19 in corso».

 


 

 

Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy