Home » NEWS ED EVENTI

D.P.C.M. DEL 1° APRILE E ORDINANZA REGIONALE DEL 31 MARZO.

E-mail Stampa PDF

INVITO AL RISPETTO D.P.C.M. DEL 1° APRILE E DELL'ORDINANZA REGIONALE DEL 31 MARZO.

L’Amministrazione Comunale in continuità e coerenza con i precedenti avvisi esprime i propri sentimenti di gratitudine a tutta la Comunità per la proficua collaborazione e, in base alle ultime disposizioni del Governo Italiano e della Regione Campania per il contenimento della pandemia da Covid-19, per non incorrere nelle severe sanzioni previste rinnova a tutti i cittadini l'invito al rispetto dell’ultimo D.P.C.M. del Presidente del Consiglio dei Ministri il 1° aprile 2020 che, tra l’altro, stabilisce quanto segue:
1.L'efficacia delle disposizioni dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8, 9, 11 e 22 marzo 2020, nonché di quelle previste dall'ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 e dall'ordinanza del 28 marzo 2020 adottata dal Ministro della salute di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ancora efficaci alla data del 3 aprile 2020 è prorogata fino al 13 aprile 2020.
2.Le disposizioni del decreto producono i loro effetti a far data dal 4 aprile 2020.
Nonché delle disposizioni impartite con Ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 26 in data 31/03/2020 che stabilisce :
1.Con decorrenza immediata e fino al 14 aprile 2020, ferme restando le misure statali e regionali vigenti, con riferimento ai territori dei Comuni di Ariano Irpino (AV) e Sala Consilina, Caggiano, Polla, Atena Lucana e Auletta (SA) sono confermate le seguenti, ulteriori misure:
a) divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti;
b) divieto di accesso nel territorio comunale.
2.E’ fatta salva la possibilità di transito in ingresso ed in uscita dal territorio comunale da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza, nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio ai sensi dei DDPCM 11 marzo 2020 e 22 marzo 2020 e ss.mm.ii. e quelle strettamente strumentali alle stesse, limitatamente alle presenze che risultino strettamente indispensabili allo svolgimento di dette attività e a quelle di pulizia e sanificazione dei relativi locali e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.
3.Nei territori comunali oggetto della presente ordinanza è disposta la chiusura delle strade secondarie, come individuate dai singoli Comuni sentita la Prefettura competente.
4.Le AASSLL competenti assicurano il rafforzamento e l’ampliamento degli screening sanitari, dando priorità alle popolazioni dei Comuni oggetto della presente Ordinanza rispetto a quelle degli altri Comuni.
5.Il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al presente provvedimento è sanzionato ai sensi e per gli effetti di cui all’art.4 del decreto legge 25 marzo 2020, n.19, al quale integralmente si rinvia.



IL COMUNE IN CIFRE

Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy