Home

IL CONSIGLIO DELIBERA PER LA CITTADINANZA A GENTILE.

E-mail Stampa PDF

 

 

Il Consiglio Comunale nella seduta straordinaria di ieri sera, giovedì 7 febbraio 2020, si è espresso favorevolmente per il conferimento della cittadinanza onoraria all'Ingegner Maurizio Gentile, nato a Sulmona il 16 settembre 1955, Amministratore delegato e Direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e Commissario per la realizzazione delle opere relative alla Linea Napoli-Bari, Corridoio 5 Scandinavia-Mediterraneo - Rete Trans European Network (T.E.N.).

La relazione introduttiva da parte del Sindaco Angelo Cobino:

 

"La realizzazione della stazione Hirpinia e l’Alta Capacità Napoli-Bari nel corridoio Scandinavia-Mediterraneo è la più grande opera nel Meridione e rappresenta la vera opportunità di sviluppo con l’apertura di nuovi scenari per la Campania, le Regioni del Sud e l’Italia.

In questi anni di incontri e raccordi interistituzionali ed interpersonali abbiamo conosciuto ed apprezzato molto, le qualità umane e professionali del Commissario Ing. Maurizio Gentile per la puntualità e la determinazione con le quali rispetta il cronoprogramma stabilito e favorisce la massima condivisione con le Istituzioni del nostro Territorio.

In questi anni gli incontri con l’Ing. Gentile sono stati numerosi e sempre costruttivi. Possiamo ricordare la riunione del 7 Luglio 2016 con gli amministratori pubblici territoriali, prima con la visita in Valle Ufita alle zone industriali e all’area che ospiterà la futura stazione Hirpinia, e poi nella Sala consiliare del Comune di Grottaminarda, per discutere sul tema “ La stazione Hirpinia e la logistica: prospettive di sviluppo della Valle dell’Ufita “ dove è stato posto l’accento sull’importanza della condivisione con il territorio delle scelte progettuali. “Non abbiamo mai trovato - ha sottolineato il Commissario - una coesione così forte su un progetto del genere. Si assiste spesso in giro per l’Italia ad atteggiamenti di egoismo e campanilismo che almeno qui, in questa terra, non abbiamo visto. Anche il fatto di aver indicato col nome Hirpinia la fermata che sorgerà in quest’area è sinonimo di grande condivisione tra le parti”.

Sviluppare il miglior coordinamento con il territorio sarà la scelta operativa strategica che consentirà di raggiungere, attraverso analisi costi/benefici e attente valutazioni, risultati concreti in tempi ragionevoli, adoperando al meglio le risorse economiche disponibili. Tra i compiti affidati dal Governo al Commissario, infatti, c’è anche quello di adottare tutti i provvedimenti necessari per ridurre costi e tempi di realizzazione.

“Non ci saranno solo opere compensative, ma dovranno essere previste anche opere di accompagnamento “, sottolineava Maurizio Gentile. “ Sarà importante che le opere ferroviarie previste per la nuova stazione Hirpinia siano accompagnate da interventi infrastrutturali per connetterla alla rete stradale e ai servizi pubblici intermodali funzionali allo sviluppo dell’area Valle Ufita, che - proseguiva il Commissario – non è l’unica realtà industriale della zona. Questo dà senso a una piattaforma logistica della Campania centrale collegata alla nuova stazione Hirpinia, a dimostrazione dell’importanza dell’opera. La convergenza che ne viene fuori è assai importante e credo aiuterà il processo di valutazione e realizzazione dell’opera in tempi rapidi “.

In questi anni di intenso lavoro e di frequenti momenti di raccordo interistituzionale e di confronto, il Commissario ha tenuto nella massima considerazione non solo la sua funzione di Commissario, con specifiche responsabilità progettuali e gestionali per l’affidamento dei lavori, ma anche le attività ed i rapporti con tutti gli Enti territoriali connessi con la realizzazione dell’opera. Infatti queste Terre, al centro tra Campania e Puglia, ritornano ad essere destinatarie di un investimento pubblico nazionale di portata simile a quello di oltre 50 anni fa con la costruzione dell’autostrada A16 Napoli-Bari.

Nei vari incontri qui sul Territorio, a Roma e durante la Conferenza dei Servizi presso il Ministero delle Infrastrutture nel mese settembre 2017, il Commissario Ing. Gentile ha sempre mostrato disponibilità all’ascolto, alla ricerca di proposte e soluzioni ragionate ed argomentate, con saggezza, competenza e straordinaria capacità relazionale. Nel percorso di condivisione Egli non ha mai fatto mancare informazioni sullo stato di avanzamento del progetto fino alla comunicazione nel mese di maggio 2019 della definitiva aggiudicazione dei lavori.

Durante la cerimonia per la posa della prima pietra di quella che sarà la stazione delle aree interne della Campania, organizzata dal Presidente di Confindustria di Avellino Giuseppe Bruno, con il patrocinio del Comune di Grottaminarda, della Provincia di Avellino e della Regione Campania, in una grande struttura coperta allestita presso lo Stadio Comunale, a circa 400 metri da dove sorgerà la Stazione Hirpinia, il Commissario Gentile ha sottolineato l’accoglienza che le Aree Interne della Campania e l’ Irpinia stanno riservando al progetto.

Egli ha ringraziato le rappresentanze istituzionali, politiche, sociali, con le quali è stato possibile mettere in cantiere e portare a termine entro il 2025 un’opera complessa per la morfologia del territorio e di straordinaria innovazione come attestato da riconoscimenti internazionali.

Il Commissario Gentile in questi 3 anni di duro lavoro, con grande competenza manageriale, determinazione, ragionamenti, con qualità umane straordinarie ha affrontato e superato numerose difficoltà ed ha rispettato ampiamente il cronoprogramma stabilito, dalla realizzazione del progetto definitivo alla aggiudicazione dei lavori. Questo è un impegno di grande consapevolezza e responsabilità che rende onore alla Repubblica Italiana.

L’Irpinia esprime al Commissario Ing. Maurizio Gentile sentimenti di cordiale gratitudine per questo intenso lavoro.

Il 29 novembre 2019 a Grottaminarda, nei pressi della futura Stazione Hirpinia, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture Paola De Michele, dell’A.D. e D.G. di Ferrovie dello Stato Gianfranco Battisti, del Presidente Nazionale Confindustria Vincenzo Boccia, del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, del Prefetto di Avellino Dott.ssa Paola Spena, dei Presidenti della Provincia di Avellino e Benevento, di Parlamentari, Imprenditori, Sindacati, Sindaci, Istituzioni dell’Ordine e della Legalità, Sindaci, Amministratori e Cittadini, il Commissario Ing. Gentile ha detto: “ L’ Alta Capacità in Irpinia è partita, tra cinque anni tornerò a trovarvi in treno, a bordo di una Frecciarossa”.

Per queste significative parole e per le motivazioni sinteticamente espresse, l’Amministrazione Comunale di Grottaminarda, d’intesa con la Giunta dell’Unione dei Comuni “Terre dell’Ufita”, ha proposto il conferimento della Cittadinanza Onoraria al Commissario Ing. Maurizio Gentile perché Egli possa essere sempre considerato anche “Cittadino Irpino ”.

 

 

 

 

IL COMUNE IN CIFRE

Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy